Giubileo della Misericordia

Le spoglie di San Pio sono arrivate a Roma

Giubileo
CITTÀ DEL VATICANO - In occasione del Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco, si è svolta oggi alle ore 15, nella basilica romana di San Lorenzo fuori le Mura, la liturgia di accoglienza delle spoglie di San Pio da Pietrelcina, provenienti dalla Puglia, dove sono state applicate misure di sicurezza rigorosissime, compresa l’istituzione di una “no fly zone” su San Giovanni Rotondo e Foggia.
Assieme a quella del frate è inoltre giunta a Roma la salma di un altro santo della Chiesa cattolica, Leopoldo da Castelnuovo, al secolo Bogdan Ivan Mandić, religioso e presbitero croato morto nel 1942 e appartenente anch’egli all’ordine dei cappuccini.
Le spoglie di San Pio, che sono state fatte viaggiare su dei materassi ammortizzanti, saranno trasportate nella basilica di San Pietro, dove verranno esposte al pubblico, venerdì 5 febbraio.
Il corpo è stato sistemato all’interno di un’urna sul cui basamento è iscritta una frase particolarmente amata da Padre Pio: «Con te io sia per il mondo via, verità e vita e per te sacerdote santo, vittima perfetta». Per evitare ogni contatto con l’esterno, sulla prima teca ne è stata posta una seconda.
«San Pio ha vissuto in prima persona la carità», ha dichiarato a Radio Vaticana monsignor Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, «lo potremmo definire, senza sbagliare, il santo della misericordia».

 

Prossimi eventi